Separarsi a Roma: mai così facile con AvvocatoFlash!

Ogni anno in Italia sono circa 100.000 le coppie unite dal matrimonio che decidono di porre fine alla loro unione separandosi legalmente. I motivi per cui è possibile chiedere la separazione personale dei coniugi sono sostanzialmente due:1) impossibilità della prosecuzione della convivenza: 2) grave pregiudizio per l’educazione dei figli. I tipi di separazione previsti dal nostro ordinamento sono due e più precisamente quella consensuale, ovvero basata sul comune e totale accordo tra i coniugi, e quella giudiziale che si ha nel caso di disaccordo tra le parti. Ma vediamo qual è la procedura da seguire per chiedere ed ottenere la separazione. Il ricorso deve essere presentato al Tribunale del luogo di ultima residenza dei coniugi. Nel caso di separazione consensuale non si pongono particolari problemi visto che i coniugi sono già d’accordo sull’assegno di mantenimento, l’assegnazione della casa, le modalità di visita dei figli e come dividere i beni comuni. L’accordo così raggiunto viene successivamente ratificato con un provvedimento del Tribunale. Nell’ipotesi litigiosa della separazione giudiziale, invece, il presidente del Tribunale, una volta esperito il tentativo obbligatorio di conciliazione, emette tutti i provvedimenti provvisori più urgenti soprattutto nell’interesse dei figli. Successivamente si instaura un vero e proprio processo civile all’esito del quale il giudice si pronuncerà sull’addebito della separazione (se richiesta espressamente), sul mantenimento del coniuge, sull’affidamento dei figli e sull’assegnazione della casa coniugale.

AvvoctoFlash è il Marketplace legale più grande d’Italia, con oltre 4000 avvocati sparsi su tutto il territorio nazionale e specializzati nelle varie branche del Diritto.

Se si ha bisogno di un avvocato per separazione a Roma, basta atterrare sul  sito AvvocatoFlash e raccontare (o scrivere) brevemente il proprio caso. In 24 ore il cliente riceverà tre preventivi da tre avvocati specializzati in casi di separazione e deciderà a chi dei tre legali demandare la procura.

 



Hai bisogno di una consulenza?

Contattami per una prima consulenza senza nessun impegno!